CARRO

Carro

Carro si trova su una collina al centro della conca dell’alta valle del torrente Trambacco, affluente del Vara, e fa parte del parco regionale delle Cinque Terre. Il borgo sorse in età medievale, appartenente al vicariato di Framura. Nell’XI secolo fu dominio estense e poi malaspiniano e più avanti fu dato in feudo dai visconti di Carro ai Da Passano. Per la sua importanza strategica, posto sulla via che dal mare portava a Piacenza, attirò l’attenzione della Repubblica di Genova, che nel XV secolo lo innalzò a Podesteria. Carro divenne indipendente nel 1556, con statuti propri, fino all’arrivo di Napoleone.
Il borgo presenta ancora oggi la tipica struttura con case addossate, con la chiesa di San Giorgio che ha inglobato i resti dell’antico castello dei Fieschi. La chiesa parrocchiale, dedicata a San Lorenzo, venne costruita verso al XV secolo.
Secondo la tradizione, la famiglia di Paganini era originaria del paese, così come Sant’Antonio Maria Gianelli. Come in altre zone del territorio della Lunigiana storioca, a Carro si trovano teste apotropaiche, visibili sulle pareti degli edifici e sui portali, soprattutto nelle frazioni di Castello e Agnola.


Torna indietro






Borgo in pietra con case addossate e strette vie, immerso nel verde dei boschi della Val di Vara. Nelle vicinanze da vedere i borghi di Agnola e Castello.

Trova l’alloggio più comodo per il tuo soggiorno a Carro, tra agriturismi, b&b, affittacamere, hotel... e scegli dove degustare le specialità gastronomiche tipiche della zona.

Tradizioni gastronomiche e storiche si incontrano nelle sagre organizzate soprattutto nel periodo estivo.