IL CASTELLO DI TRESANA

Il castello di Tresana
Il castello di Tresana

Il Castello di Tresana sorge all’interno del territorio comunale omonimo, su un colle che si erge fino alla quota di 216 metri alla confluenza tra il torrente Osca ed un suo affluente di sinistra, in una posizione strategica per il controllo dell’intera vallata. La parte più antica del castello, rappresentata dalla torre quadrangolare, risale al secolo XII e nel corso dei secoli successivi il castello è stato ampliato. In particolare nel XV secolo, la torre quadrangolare fu affiancata da una possente torre a base circolare.
Centro del feudo indipendente dal 1565 per volere dell’imperatore Massimiliano I, che concesse l’investitura a Guglielmo Malaspina, così rimase fino alla morte del Marchese Guglielmo II nel 1651. Acquistato dai Principi Corsini di Firenze nel 1659, rimase loro possessione fino all’abolizione napoleonica dei feudi nel 1797.
Dopo un lungo periodo di decadenza, nel 2009 la “Fondazione Defendente Maneschi” ne è divenuta proprietaria. Il restauro del castello è iniziato nel 2010 ed è attualmente in corso.

Per approfondire:
I castelli di Tresana

Torna indietro