LA TORRE DEL CACCIAGUERRA

La torre del Cacciaguerra e la cupola del Duomo
Torre del Cacciaguerra

La torre di Cacciaguerra, detta del Campanone, si trova nel nucleo storico di Pontremoli tra le piazze del Duomo e della Repubblica. Costruita nel 1322 per volere di Castruccio Castracani, faceva parte di una vera e propria fortezza che separava in due la città , lacerata dalle lotte intestine tra Guelfi e Ghibellini.
Fino agli inizi del XIV secolo non esistevano le due piazze attuali, ma un grande spazio aperto verso il torrente Verde e chiuso verso il Magra dall’antico palazzo del Comune. La fortezza correva dalle sponde del Verde a quelle della Magra ed era difeso da tre torri: di esse l’attuale torre Cacciaguerra era quella centrale, mentre nulla rimane di quella sul Verde al contrario di quella opposta sulla Magra.
La cortina aveva una sola porta di comunicazione in corrispondenza dell’attuale passaggio tra le due piazze centrali, demolita a metà del secolo scorso. Il rialzamento e la trasformazione della torre centrale in torre campanaria risale invece alla seconda metà del Cinquecento.

Per approfondire:
I castelli di Pontremoli

Torna indietro