LA CHIESA DEI SANTI GIACOMO E CRISTOFORO DI LICCIANA

La chiesa dei Santi Giacomo e Cristoforo
La chiesa dei Santi Giacomo e Cristoforo

La chiesa parrocchiale dei santi Giacomo e Cristoforo fu distrutta dal marchese Giacomo Malaspina e riconstruita nel 1705 da Giacomo III. Ha una pianta a croce greca, al cui centro si eleva la cupola e l’arco che unisce la chiesa al castello. Fu costruito alla fine del 1700 dall’ultima marchesa Amadea Malaspina Montepuccoli, per poter seguire le cerimonie religiose senza uscire di casa.
All’interno sono conservate preziose tele provenienti dal Convento della Santissima Annunziata, che fu costruito in una selva di castagni poco distante nel XIV secolo ed è in rovina dal 1797, quando i frati furono cacciati, un bassorilievo marmoreo del XVI secolo e il quadro della "Visitazione", attribuito al pittore sarzanese Domenico Fiasella.

Per approfondire:
Le chiese di Licciana Nardi

Torna indietro