CORNIGLIA

Corniglia

Corniglia

Le origini di Corniglia risalgono alL’epoca romana, come testimonia il toponimo (da "Gens Cornelia"). Il borgo si trova su un promontorio a picco sul mare, dal quale si possono contemplare tutti gli altri quattro paesi delle Cinque Terre.
Corniglia è raggiungibile dalla caratteristica "Lardarina", una lunga scalinata formata da 33 rampe e 377 gradini, oppure dalla strada carrozzabile che dalla ferrovia conduce al paese. Di vocazione agricola, il paese ha una struttura urbana simile a quella dei centri rurali dell’entroterra.
Il borgo si snoda lungo via Fieschi, con le case affacciate sulla via da un lato e guardando il mare dall’altro. Su una rupe sul mare, restano i ruderi di una rocca del 1556. Nella parte alta si trova la chiesa parrocchiale di San Pietro, bellisimo esempio gotico-ligure, edificata nel 1334 sui resti di una cappella dell’XI secolo, mentre su un lato della piazzetta di Largo Taragio si trova il settecentesco oratorio dei Disciplinati di Santa Caterina.
Dal paese si raggiunge con un’ora e un quarto di cammino il santuario di Nostra Signora delle Grazie, di origine ottocentesca.


Torna indietro






Cosa vedere nel borgo delle Cinque Terre: chiesa di San Pietro, oratorio di Santa Caterina, carrugi e Via Fieschi.

Trova l’alloggio più comodo per il tuo soggiorno a Corniglia, tra agriturismi, b&b, affittacamere, hotel... e scegli dove degustare le specialità gastronomiche tipiche della zona.