ORTO BOTANICO DEI FRIGNOLI





l’orto Botanico dei Frignoli è dedicato allo studio del patrimonio naturalistico e culturale dell’appennino settentrionale e delle Alpi Apuane. Si trova nei pressi di Sassalbo e del Passo del Cerreto, a 900 metri di quota sul versante sinistro del Rosaro. Si raggiunge da Aulla percorrendo per la sua intera lunghezza la SS63 del Cerreto.
Ex vivaio del Corpo Forestale dello Stato istituito nel 1932, l’Orto Botanico viene costituito nel 1990 dalla Comunità Montana della Lunigiana e dal Museo di Storia Naturale della Lunigiana, con le finalità di far conoscere le piante spontanee, le varietà locali di piante coltivate e le specie introdotte e naturalizzate.
l’Orto ha un’estensione di sette ettari ed è caratterizzato da 103 terrazzi delimitati da muretti a secco, selciati in pietra, un arboreto con specie arboree ed arbustive dell’appennino settentrionale, ricostruzioni ambientali con diversi tipi di roccia, collezioni specifiche come erbe spontanee alimentari, specie medicinali e tossiche, salici, peonie e percorsi nel bosco lungo i due torrenti che attraversano l’area.
Dal 1994 presso il centro visitatori è stata aperta una stazione del Trekking Lunigiana, in grado di ospitare 25 persone.
Recentemente all’interno dell’area è stato realizzato un impianto ittiogenico per l’allevamento e la produzione della trota fario appenninica di ceppo autoctono.
Simbolo dei Frignoli è la la Primula apennina, la sola a fiore rosa dell’appennino settentrionale.

Le caratteristiche naturali e antropiche
Le ricostruzioni ambientali
Le collezioni
L’arboreto
Il sentiero delle Cinque Foreste

Per approfondire:
Luoghi naturali e itinerari nel Parco delle Alpi Apuane
Sassalbo
Il Parco dell’appennino Tosco Emiliano

Torna indietro