RIOMAGGIORE

Riomaggiore

Riomaggiore

Riomaggiore è la porta orientale delle Cinque Terre. Al confine con la La Spezia, il borgo si trova nella valle del torrente Rivus Maior, ora coperto. È caratterizzato da una struttura a gradoni con case tinteggiate con i tipici colori liguri. Secondo la tradizione, il paese risale all’VIII secolo, quando venne fondato da un gruppo di profughi greci in fuga dalla persecuzione di Leone III l’isaurico.
Le abitazioni seguono lo schema delle case-torri, costruite in altezza su tre o quattro piani, e unite le une alle altre in schiere parallele. l’entrata è possibile oltre che dalL’ingresso principale, anche dal retro alL’altezza dei piani superiori. Nella parte alta del borgo si trova la chiesa parrocchiale di San Giovanni Battista, eretta nel 1340 per volere del vescovo di Luni. Nella parte opposta, in posizione elevata troviamo i resti del castello del XV-XVI secolo.
A Riomaggiore ha inizio la suggestiva Via dell’Amore, prima tappa del sentiero azzurro, che porta fino a Manarola. Si tratta di una strada pedonale dove si ammirano splendidi paesaggi, tra il rumore del mare e l’aria salmastra.
Dalla parte alta del paese è possibile raggiungere in un’ora di cammino il santuario di Nostra Signora di Montenero.


Torna indietro






Cosa vedere nel borgo delle Cinque Terre: chiesa di San Giovanni Battista, castello, carrugi e la Via dell’amore.

Trova l’alloggio più comodo per il tuo soggiorno a Corniglia, tra agriturismi, b&b, affittacamere, hotel... e scegli dove degustare le specialità gastronomiche tipiche della zona.