AMEGLIA – PORTESONE – TELLARO (sentieri 2b-3-3f)

Tellaro
Tellaro

Attenzione! La descrizione del percorso non è aggiornata, si segnalano punti o passaggi impraticabili. Informarsi prima di mettersi in viaggio.

Segnavia: Bianco e rosso
Dislivello in salita: 160 mt
Tempo di percorrenza: 2 ore
Difficoltà : bassa

Da Piazza della Libertà ad Ameglia, si procede lungo la strada asfaltata per un centinaio di metri verso Montemarcello. Alla prima curva si continua verso l’oratorio dell’assunta, che si supera sulla sinistra fino ad incontrare sulla destra la partenza del sentiero che porta al monte Rocchetta. Non lo si prende e si continua fino a passare l’ultima abitazione e procedere tra pini marittimi e olivi. Alla fine di una lunga salita si arriva a Zanego, in località Quattro Strade, dove si incrocia il sentiero 1, che porta al monte Rocchetta.
Passata la strada asfaltata, si comincia a scendere lungo un selciato in pietra verso Tellaro, tra lecci, pini d’Aleppo, campi coltivati, piante di fico e case abbandonate. Bisogna fare attenzione alla discesa, che diventa ripida, passando quindi per grandi formazioni rocciose calcaree e un bosco di lecci e di pini, fino a tornare allo scoperto con vista su Tellaro. Dopo aver passato un edificio rurale, il paesaggio viene ancora dominato da oliveti e muri a secco. Arrivati al primo bivio si prende a destra, seguendo il segnavia in direzione Lerici, mentre a sinistra il sentiero 3 porta direttamente a Tellaro. Arrivati dopo poco ad un altro bivio, si gira ancora a destra, si passa una casa rurale in pietra, si segue il segnavia bianco e rosso a destra si arriva in salita a vedere il paese di Portesone. Alla seconda casa, si gira a destra attraversando il paese verso Tellaro. In discesa si arriva ad una strada asfaltata, la si attraversa prendendo una scalinata che porta alla strada per Tellaro.

Per approfondire:
Il trekking in Val di Magra
Il trekking in Lunigiana
Il Parco di Montemarcello Magra

Le informazioni contenute in questa pagina sono di carattere puramente indicativo. Si consiglia e raccomanda di munirsi di informazioni aggiornate prima di intraprendere l’escursione. I sentieri e la segnaletica possono trovarsi in condizioni non ottimali.

Torna indietro