BOCCA DI MAGRA-ROMITO MAGRA (Alta Via Del Golfo)

Panorama
Panorama

Attenzione! La descrizione del percorso non è aggiornata, si segnalano punti o passaggi impraticabili. Informarsi prima di mettersi in viaggio.

Segnavia: Bianco e Rosso
Dislivello in salita: 400 m
Tempo di percorrenza: 6h
Difficoltà : bassa

Dal parcheggio vicino alla chiesa di Sant’Andrea di Bocca di Magra comincia il sentiero che sale fino ad una strada asfaltata. Lo si segue fino alla prima curva e si prende a sinistra verso un cancello, la vecchia entrata del monastero del Corvo. Si segue il muro del monastero fino all’ingresso e si continua a salire. Passata la provinciale, si riprende il sentiero continuando nella pineta. Arrivati a un guado lastricato, si costeggia il torrente e dopo una sterrata, si continua fino a Montemarcello Magra. Si prende via delle Mura e si arriva all’entrata del paese, dove si trova un parcheggio e la fermata dell’ autobus.
Si continua verso Ameglia e dopo 200 metri circa si ritorna sul sentiero che scende sulla destra. Si costeggia salendo il muro del cimitero e ancora sulla provinciale la si oltrepassa. Si continua e si gira a sinistra nella pineta fino ad arrivare alle cisterne dell’acquedotto. Tenendole sulla sinistra, si arriva ad una sterrata e quindi all’orto botanico. Si incontra la Foresteria e si inizia a scendere fino ad uno spiazzo, dove sempre a sinistra si passa vicino ad un ristorante e in breve tempo si giunge a Zanego, in localita' Quattro Strade. Si prende la provinciale verso Lerici e nei pressi della fermata dell’autobus si ricomincia a salire, tra pini, campi coltivati e ville.
Alla Piana della Chiesa, si prende a sinistra nel bosco, battendo una sterrata verso il monte Rocchetta, dove vicino al forte militare si fa pianeggiante. In localita' Cima del Monte, si continua in un bosco di querce, si esce e si prende una sterrata sulla sinistra. Dopo alcune curve si imbocca una sterrata sulla destra, in località Campo di Già ed arrivati ad un piccolo gruppo di case si gira a destra salendo tra le case, fino a trovare sulla sinistra i segnali bianchi e rossi per San Lorenzo. Dopo un tratto all’aperto, si rientra nel bosco fino alla chiesa semidiroccata di San Lorenzo.
Si percorre la mulattiera fino ad un bivio nei pressi di una casa abitata e si continua sulla destra sulla strada con fondo in cemento fino ad una curva, dove sulla sinistra scende il sentiero verso il fosso del Cucco. Si segue il segnavia nel bosco e poi in una zona parzialmente aperta. Si incontrano alcuni gradini e continuando a scendere, dopo una macchia, si arriva in un’area coltivata da dove si scorgono Trebiano e Cerri. Si costeggia un muro a secco e si entra in un bosco di querce, si continua a scendere fino a una scalinata in pietra, si passa una sterrata e si prende quindi la strada asfaltata che porta alla statale 331 e a Romito.
Bocca di Magra e Romito sono collegati da mezzi pubblici.

Per approfondire:
Il trekking in Val di Magra
Il trekking in Lunigiana

Le informazioni contenute in questa pagina sono di carattere puramente indicativo. Si consiglia e raccomanda di munirsi di informazioni aggiornate prima di intraprendere l’escursione. I sentieri e la segnaletica possono trovarsi in condizioni non ottimali.

Torna indietro