TRESANA

Il borgo di Tresana

Tresana

La chiesa di San Giorgio, Tresana I ruderi del castello di Tresana

Tresana si trova tra Aulla e Villafranca, lungo la dorsale montuosa che divide i bacini della Magra e del Vara. Il capoluogo del comune è Barbarasco, centro attivo e popoloso. Il borgo di Tresana si trova immerso nel verde arroccato sul colle con i ruderi del castello. Il paesaggio circostante è caratterizzato da molti sentieri e strade paesaggistiche. La sua valle è attraversata dai torrenti Peno ed Osca.
A ricordo del dominio malaspiniano, restano i ruderi della torre quadrangolare e i tronchi di due torri minori. La causa di questo degrado è da ricercarsi nel 1600, quando Tresana si ribellò contro il marchese Francesco, colpevole di aver coniato monete false.
Nel territorio comunale, rimangono anche i ruderi del castello di Giovagallo, ormai coperti da una folta vegetazione, di Morello Malaspina e di Alagia Fieschi, e il castello di Villa di Tresana, completamente restaurato e di rara bellezza, Riccò e Novegigola.


Torna indietro






Il borgo storico è dominato dai ruderi del castello, mentre le valli del comune sono punteggiate da borghi come Villa di Tresana, Giovagallo, Villecchia...

Trova l'alloggio più comodo per il tuo soggiorno a Tresana, tra agriturismi, b&b, affittacamere, hotel... e scegli dove degustare le specialità gastronomiche tipiche della zona.

Tradizioni gastronomiche e storiche si incontrano nelle sagre organizzate soprattutto nel periodo estivo, sia nel capolouogo che su tutto il territorio.

Galleria fotografica del borgo di Tresana, dei suoi monumenti principali e dei borghi e frazioni che compongono il territorio comunale.

Suggerimenti di itinerari e percorsi su cosa visitare nel comune di Tresana, in città, nei dintorni e lungo i sentieri trekking e i torrenti balneabili.

Un importante feudo malaspiniano che ottenne anche il diritto di battere moneta. Estintisi i Malaspina, Tresana passò ai Corsini fino all'epoca napoleonica.