Terre di Lunigiana: Val di Magra Val di Vara Golfo dei Poeti Cinque Terre Versione Italiana English Version Versión Española Version Française Deutsche Version Deutsche Version Hungarian version
TerreDiLunigiana - Pagina di inizio. Fotografia: © APT Massa Carrara

Home
Contatti
Chi siamo
Guida PDF
Lunigiana
Come arrivare
Clima
Blog
IN TOSCANA
Aulla
Bagnone
Casola
Comano
Filattiera
Fivizzano
Fosdinovo
Licciana Nardi
Mulazzo
Podenzana
Pontremoli
Tresana
Villafranca
Zeri
VAL DI MAGRA
Castelnuovo Magra
Ortonovo
Santo Stefano
Sarzana
Ameglia
Arcola
Vezzano Ligure
  LA VAL DI VARA

L'alta Val di Vara al passo del Rastrello L'alta Val di Vara al passo del Rastrello
La Val di Vara si trova nell'entroterra ligure ed è la valle più grande della provincia della Spezia e di tutta la Liguria. Prende il suo nome dall'omonimo fiume, che nasce dal monte Zatta e si getta lentamente nel Magra, di cui è il maggior affluente, dopo 58 Km. La valle è circondata da medi e alti rilievi, la cui cima più alta è il Monte Gottero, di 1640 metri.
All'interno della Lunigiana storica, che si estende da Deiva Marina fino alla Garfagnana, la val di Vara si trova nella parte più nord occidentale e si sviluppa lungo il corso del fiume verso sud est. Confina con la Lunigiana toscana con Zeri, Mulazzo, Tresana e Podenzana, da cui è divisa dall'Appennino ligure. La val di Vara è estremamente simile all'alta e media val di Magra, con un susseguirsi di paesini arroccati su cime boscose, borghi medievali, castelli, pievi, santuari e mulini. Allo stesso modo, la natura si ripete con boschi e corsi d'acqua incontaminati, vasti prati, crinali e percorsi che attraversano la zona. Il parallelismo è molto marcato, come dimostra la frazione di Montedivalli, nel comune di Podenzana, ma in territorio ligure. Molti dei suoi borghi inoltre, hanno la tipica struttura rotonda medievale, con le vie e le case raccolte intorno al centro del paese.
Storicamente, gli insediamenti più antichi sono quelli di Pignone, Suvero, Torza, e Zignago. Seguendo la storia lunigianese, la valle fu limes bizantino e quindi dominazione longobarda e franca. Importantissima fu la diocesi di Brugnato, nata nel 1133 e quindi sede vescovile, che estese nel tempo i suoi confini fino a Sestri Levante e a Pontremoli, direttamente a contatto con la diocesi di Luni, nella quale confluì dopo l'avvento di Napoleone.
I comuni che formano la val di Vara sono quindici. Bolano, Follo e Riccò del Golfo, nella Bassa Val di Vara; Pignone, Beverino, Calice al Cornoviglio, Borghetto Vara e Brugnato, nella media Val di Vara; e quindi Carrodano, Carro, Zignago, Rocchetta Vara, Sesta Godano, Maissana e Varese Ligure, nell'alta Val di Vara.
La valle è raggiungibile facilmente dall'autostrada A12, uscita al casello di Brugnato, ma è molto interessante percorrere strade alternative, soprattutto dalla Lunigiana toscaza come il passo Calzavitello e Rastrello da Zeri, il Valico dei Casoni da Mulazzo, il Passo Alpicella da Tresana e il valico dei Solini da Podenzana.

 
DA VISITARE
Castelli e Ruderi
Pievi e Chiese
Musei
Borghi
ACCOGLIENZA
Agriturismi
Hotel e Alberghi
B&B e Ostelli
Affittacamere
Campeggi
Immobiliari
TEMPO LIBERO
Itinerari e Gite
Sagre e Fiere
Eventi
Natura e sport
Trekking
DIVERTIMENTI
Ristoranti
Pizzerie
Pub e Disco
ENOGASTRONOMIA
Ricette
Prodotti Tipici
I Vini
CULTURA
Storia di Lunigiana
Le Statue Stele
La Via Francigena
Leggende
Personaggi
Lunigiana storica: Cinque Terre | Val di Vara | Golfo dei Poeti | Riviera Apuana | Versilia
Email: info@terredilunigiana.com | Siti amici | Giornali Italiani
Contenuti e disegno: © Terre di Lunigiana 2005-2014 | Tutti i diritti riservati.