PONZANELLO

Ponzanello e il castello

Ponzanello e il castello

Aggiornato: 20 maggio 2021
Tempo di lettura: 2 minuti.

Indice delle informazioni su Ponzanello:

- Descrizione
- Come arrivare
- Fotografie
- Video
- Altri borghi di Fosdinovo

IL BORGO
La prima testimonianza storica di Ponzanello risale al 1185, quando Federico Barbarossa confermò al vescovo di Luni Pietro i suoi possedimenti, citando il castello di Ponzanello.
Dal 1201, il paese è organizzato in Comune e nel 1234 vennero redatti gli "Statuta Ponzanelli". Nel 1239, Federico II scese in Lunigiana prendendo momentanea possessione dal vescovo di Luni dei castelli di Ponzanello, Fosdinovo e Vezzano. La fortificazione ritornò in mano ai vescovi solo nel 1273 e con il vescovo Enrico da Fucecchio venne ristrutturata.
Nel 1319 Castruccio Castracani occupò Ponzanello per poi lasciarlo ancora ai Vescovi. Nel 1482 Firenze lo cedette a Leonardo di Castel dell’Aquila ed iniziò quindi un lento decadimento, assoggettato alle sorti di Fosdinovo.

Il paese si allunga in verticale sulla collina, dallo stupendo portale d'accesso fino ai ruderi del castello. Sono tre i portali di accesso, ancora integri, ed un quarto quasi del tutto crollato nella parte più esterna dell’abitato.

La chiesa, dal cui spiazzo si scorge al fondo Tendola, è dedicata a San Martino Vescovo. Già menzionata nel XIII secolo, venne ristruttara nel Seicento nelle forme attuali.
L’edificio con facciata a capanna con il presbiterio ridotto rispetto all’aula ha perduto quasi completamente l’aspetto medievale che compare nella documentazione della seconda metà del secolo XIII. Nel XIX secolo venne aggiunto il portico neo-romanico. L'interno barocco ad aula unica conserva pregevoli pale marmoree agli altari delle cappelle laterali. Il campanile a pianta quadrata è addossato alla chiesa.

Nello stesso terrazzamento si trova anche l'oratorio di San Filippo Neri, del XVI secolo, anticamente sede della Compagnia dei Bianchi, semplice costruzione con un bassorilievo marmoreo dell'Assunta, collocato sopra la porta d’ingresso, a ricordo dell'antica dedicazione.

Nel punto più alto del colle si elevano i ruderi, ben riconoscibili, del castello di Ponzanello.



Come arrivare a Ponzanello
Ponzanello si trova lungo la strada che da Pallerone, appena prima del borgo lungo la SS63, arriva fino a Fosdinovo, prendendo la via per Pomarino e la SP67.





Le altre frazioni del comune di Fosdinovo: