IL CASTELLO DI CODIPONTE

Il castello di Codiponte
 Il castello di Codiponte

Sulla sommità del colle, all’apice estremo del borgo di Codiponte, imponenti rovine indicano la presenza del castello che un tempo dominava il passaggio delle vie di comunicazione verso il litorale di Luni, la montagna e Fivizzano, all’incrocio con il torrente Aulella. La struttura dell’edificio, a pianta quadrangolare, è articolata in diversi corpi interni quasi totalmente coperti dalle macerie e dai rovi che circondano il complesso. Nella parte ovest sono ancora visibili la porta di ingresso ad arco e alcune bucature architravate risalenti al XIV-XV secolo. La data di nascita del castello, o del suo radicale rifacimento, è riconducibile all’ultima fase di utilizzo da parte dei feudatari del ramo di Castel dell’aquila, subentrati nel 1393 ai Malaspina della Verrucola che l’avevano in possesso dalla fine del XIII secolo.

Per approfondire:
La pieve di Codiponte
Il borgo di Codiponte

Torna indietro