LA CHIESA DI SAN DONATO DI BIGLIOLO

La chiesa di San Donato di Bigliolo
La chiesa di San Donato di Bigliolo

La prima notizia riguardante la chiesa di San Donato risale al 1231 secondo il Codice Pelavicino. Successive notizie si hanno dalle decime bonifaciane del 1276-1295-1297-1303. La Chiesa di San Donato era alle dipendenze della Plebs di Soliera. l’antica chiesa sorgeva probabilmente nelle vicinanze del castello. Si pensa che venne distrutta insieme al castello ed i materiali vennero riutilizzati per edificare la nuova, che sorse vicino a quella attuale. La Chiesa aveva cinque altari in stile barocco, due quadri, che adornano la chiesa nuova e che risalgono al 1600 circa. Nel quadro del Rosario sono riportate le seguenti parole: "familia de Chiocchis hanc conceptionis effigem pingendam curavit ergo Joannes Paulus Chiocchus Rector huius Sancti Donati Bilioli Iconem". Don Giovanni Paolo Chiocchi fu rettore di Bigliolo dal 1635 al 1649.
La Chiesa si componeva di tre navate. Il terremoto del 1920 che colpì la Lunigiana la distrusse completamente e l’attuale chiesa fu eretta in breve tempo.

Per approfondire:
Il borgo di Bigliolo
Le chiese di Aulla