LA GROTTA DEI COLOMBI

l’isola Palmaria e il Tino
L’isola Palmaria e il Tino

Si tratta di una grotta non marina molto importante., posta nella punta sud davanti all’isola del Tino, ad un’altezza di trenta metri circa a picco sull’acqua. Si può vederla partendo dal molo di approdo del Terrizzo, dopo aver superato la spiaggia di ciottoli, dirigendosi verso la scogliera di Punta Carlo Alberto di fronte a punta San Pietro. Arrivati a Forte Cavour, bisogna seguire la segnaletica per Il Pozzale, da dove si ammira la falesia a strapiombo sul mare dove si trova la grotta.
Qui vennero rinvenuti reperti paleontologici nel 1869: raschiatoi di selce, punte di frecce, punteruoli, perle di calcare bianco, conchiglie traforate, resti umani e di animali tipici delle zone fredde come lo stambecco, il camoscio e la civetta delle nevi.
La grotta ha un gran corridoio di acceso che si apre su due caverne. La più grande è chiamata la Gran Sala.

Per approfondire
L’isola Palmaria