CORVARA

Corvara Corvara


Già citato nel 1077, il borgo di Corvara fu dominio estense. Nel 1163, Federico Barbarossa diede il paese a Obizzo Malaspina e nel 1211 venne venduto a Genova. Nel 1216 tornò ai Malaspina ma poco dopo, nel 1218, i Genovesi lo rinconquistarono ottenendo il giuramento di fedeltà della famiglia. Corvara passò anche ai Fieschi per poi dal 1271 seguire definitivamente le sorti di Genova come podesteria.
Oggi il borgo conserva resti del castello e la chiesa di San Michele, ricostruita all’inizio del XVIII secolo e risalente al XIV, con bassorilievi in pietra arenaria.

Per approfondire:
Il castello di Corvara