PADIVARMA

Padivarma Padivarma


Il borgo di Padivarma è citato in diplomi imperiali del 1185 e del 1191, come possedimento del vescovo di Luni Pietro. Situato in posizione strategica, Padivarma dominava la strada che proveniva da Luni e Ceparana, quella che scendeva da Brugnato e si immetteva alla Via Regia presso Stadomelli e quella che dal Golfo seguiva il tracciato dell’attuale Via Aurelia. La sua importanza attrasse l’attenzione della famiglia Fieschi che la acquistò per poi finire nelle mani di Genova. Nel paese rimangono i resti della chiesa medioevale di San Lorenzo.

Per approfondire:

I borghi di Beverino