STORIA DI BEVERINO

Panorama lunigianese
Panorama lunigianese

Beverino venne probabilmente fondato prima dell’anno Mille. Nell’XI secolo, gli Estensi trasferirono il paese sulle colline dal primitivo insediamento a San Cipriano. Il borgo venne difeso da un castello, ricordato in un documento del 1202. Delle attuali frazioni, Padivarma, Bracelli e Castiglione Vara facevano parte dei possedimenti dei Vescovi di Luni, che in seguito passarono alla Repubblica di Genova; Corvara era inizialmente un’appendice della Pieve di Pignone proprietà degli Estensi, mentre Cavanella Vara in epoca medioevale era proprietà malaspiniana.
Nel 1163 Federico Barbarossa riconobbe ai Malaspina Beverino, ma nel 1211 alcuni Signori locali vendettero il borgo a Genova. Nel 1216 i Malaspina riconquistarono il paese, ma nel 1218, dopo l’assedio genovese, giurarono fedeltà alla Repubblica. Nonostante ciò , Severino godeva di un’autonomia comunale.

Torna indietro