MUSEO ETNOGRAFICO DELLA LUNIGIANA

Macina all’interno del museo
Macina all’interno del museo

Il Museo Etnografico della Lunigiana si trova a Villafranca in Lunigiana e offre una sintesi approfondita della cultura popolare della Lunigiana e della sua civiltà contadina, che, rimasta immutata per secoli, a partire dalla fine del secolo scorso cominciò a subire profondi cambiamenti avviandosi a una rapida scomparsa.
Si articola in tredici sezioni, ordinate per tematiche e cicli produttivi, e prendendo spunto dagli oggetti della vita quotidiana, gli attrezzi di lavoro e i manufatti artigianali, spiegano le attività primarie dell’economia e gli usi e costumi delle comunità rurali.
Più in particolare, la coltivazione e la lavorazione della canapa, con le tecniche utilizzati per ricavare la fibra tessile e trasformarla in filato. La semina, la trasformazione dei prodotti agricoli, le attività silvo-pastorali, l’intreccio del vimine, con i metodi di raccolta e lavorazione delle essenze arboree usate per la costruzione nel campo domestico dei più comuni manufatti d’uso agricolo come ceste, cavagni, gerle, vagli per la spolveratura dei cereali, graticci per essiccare frutta e funghi, rivestimenti per fiaschi. La lavorazione familiare del grano con attrezzi e tecniche per la trebbiatura, la spulatura, la conservazione e la cottura nei "testi". La lavorazione del latte attraverso il ciclo dell’attività casearia dalla mungitura alla conservazione dei formaggi, alla preparazione del burro e della ricotta. La lavorazione delle castagne, dalla raccolta all’uso, con una ricostruzione dell’essicatoio, che costituiva la soffittatura della tradizionale stanza da fuoco, in cui venivano collocate le castagne per favorirne l’essicazione al calore del fuoco e del fumo del focolare. Appositi spazi sono dedicati all’illustrazione degli antichi sistemi di misura, utilizzati per lo scambio e il commercio nei mercati e nelle fiere prima dell’introduzione del sistema metrico decimale.
Il piano intermedio del museo ospita le attività artigianali quali la lavorazione del legno, con gli attrezzi da lavoro del falegname e alcuni manufatti tra cui le culle, la lavorazione della pietra e del ferro con una ricostruzione della fucina con il mantice, la forgia, l’incudine, dove il fabbro del villaggio produceva attrezzi per il lavoro nei campi, finimenti per animali, utensili per il focolare, serrature, chiavistelli, grate e sopraporta.
La stessa sede del Museo che comprende gli edifici degli antichi mulini della comunità di Villafranca ci mostra la molitura e il funzionamento del mulino a ruota idraulica orizzontale, il sistema di canalizzazione e adduzione delle acque per il funzionamento del mulino.



Museo Etnografico della Lunigiana
via dei Mulini 71, 54028 Villafranca Lunigiana
Tel: 0187 493417, 0187 494400. Fax: 0187 493526
Aperto al pubblico tutti i giorni escluso il lunedì
Orario invernale: 09.00 - 12.00 / 15.00 - 18.00
Orario estivo: 09.00 - 12.00 / 16.00 - 19.00

Per approfondire:
I musei della Lunigiana
Le fotografie del Museo Etnografico di Villafranca

Torna indietro