LA CINTA MURARIA DI SARZANA

Il torrione San Francesco Torrione San Francesco



Aggiornato: 28 febbraio 2022
Tempo di lettura: 1 minuto.

Anticamente Sarzana era protetta da una cinta muraria difesa da una serie di torrioni che costituivano l’accesso al borgo. Di quella struttura originale, sono giunti fino a noi quattro di quelle fortificazioni.

Il torrione San Francesco faceva parte dell’ex Convento Francescano che fu riadattato a fortino dalle truppe Genovesi nel 1487 durante la Guerra di Serrezzana contro i Fiorentini.
Il Torrione Stella e il Torrione Genovese, entrambi situati a Porta Parma ebbero anch’essi un ruolo importante nella difesa della città contro Lorenzo il Magnifico. Sul bastione del primo è ancora visibile San Giorgio che uccide il drago, simbolo del Banco genovese che comprò la città.
Il Torrione Testaforte si trova vicino a Porta Nuova o di San Bartolomeo, meglio conosciuta come Porta Romana, a sud della Cittadella, attraversati i giardini di piazza Cesare Battisti. Fu costruito nel 1513 dal podestà sarzanese Luchino Stella.


I castelli del comune di Sarzana: