STORIA DI COMANO

La torre di Comano Torre di Comano


Comano deve la sua notorietà agli Estensi che lo privilegiarono come loro punto di penetrazione in Lunigiana. Concessa nel 1077 da Arrigo IV, fu da essi ceduta, con altri centri della Lunigiana, ai Malaspina nel 1202, i quali, forti degli appoggi dello stesso Federico Barbarossa, cacciarono nel 1202 i lucchesi e la Signoria dei Dallo. Nel 1275, alla divisione dei Malaspina in diversi rami, toccò in eredità a Gabriello insieme a Fivizzano, da cui dipese giuridicamente e amministrativamente, condividendone le sorti fino all’unità d’Italia.

Per approfondire:
Cosa vedere a Comano