LA LIMACADA

La piazza di Filattiera
La piazza di Filattiera

La limacada, o lumacada, era una tradizione religiosa filattierese, purtroppo scomparsa nel secolo scorso. Si trattava di una particolare processione che rimandava al cammino penitenziale cristiano e consisteva nell’avvolgimento a spirale delle persone una volta giunti al centro della piazza. Arrivati al centro della spirale, il capo processione proseguiva al contrario uscendo tra le fila che si stavano ancora avvolgendo.
Il nome si deve quindi alla forma a spirale come il guscio delle lumache, che in alcuni casi venivano messi come lumini sui davanzali delle finestre o fissati ai muri con l’argilla. La spirale ricorda il labirinto e la sua simbologia, ma è rimasto ignoto il significato della limacada.
Dagli anni 50 infatti, non si svolge più per la scomparsa della figura fondamentale del "mazziere", il capo processione, che guidava le persone durante tutto il percorso avvolgente.
Fino al 1903, la limacada si faceva il venerdì santo, mentre dopo quella data, venne spostata al 27 luglio, giorno della Madonna del Terremoto. Il 27 luglio 1903 infatti, una forte scossa colpì Filattiera alle quattro del mattino, causando notevoli danni materiali ma nessuna perdita umana.

Per approfondire:
Storia, tradizioni e leggende di Filattiera