FALSARI A FOSDINOVO

Il castello di Fosdinovo
Il castello di Fosdinovo

Al tempo della marchesa Cristina Pallavicino, ricordata nelle leggende per i suoi amori proibiti che terminavano in malo mado per gli sventurati amanti, il feudo di Fosdinovo aveva ricevuto il permesso di battere moneta.
Dalla zecca malaspiniana però non solo uscirono monete legali, ma anche pezzi falsi, di cui si sospettò immediatamente della marchesa, di alcuni parenti e dei lavoratori della zecca.

Per approfondire:
Leggende e tradizioni di Fosdinovo