IL MUSEO ARCHEOLOGICO DI LUNI

L'anfiteatro di Luni L'anfiteatro di Luni


Il museo archeologico di Luni si trova nel comune omonimo, fino al 2017 Ortonovo.
L'area archeologica si trova nella parte meridionale del territorio comunale, in direzione del mare. Luni, da cui Lunigiana, era infatti una prospera colonia romana fondata nel 177 a.C. Prima dell'insabbiamento del Portus Lunae fu molto ricca e importante fino al XIII secolo venendo anche citata da Dante Alighieri nel XVI Canto del Paradiso. La sua ricchezza era in parte dovuta all'estrazione del marmo delle vicine cave, oggi chiamate di Carrara, ma allora conosciuto come lunense.
Il museo è strutturato in diverse sedi all'interno dell'area archeologica, dove si trovano statue, ritratti, ceramiche, monete, oggetti di uso quotidiano.
Al primo piano del museo è posta la sezione epigrafica con ricostruzione in materiale originale delle domus lunensi.
Nella zona archeologica si trovano il foro con l'apparato decorativo del Capitolium dedicato a Giove, Giunone e Minerva; più nord il Grande Tempio; mosaici ed affreschi provenienti dalle residenze della famiglie più importanti dell'antica Luni (la casa dei Mosaici e la Domus settentrionale); iscrizioni in marmo e bronzo; il decumano massimo e il cardine massimo; i resti dell'antica basilica.

Molto affascinati i resti di grandi edifici come l’anfiteatro, le terme e il teatro.

Aggiornamento visite 2022 al Museo archeologico di Luni

Martedì – Sabato: 8.30-19.30
Domenica: 8.30-14.00 (ultimo ingresso 13.00)
Lunedì: Chiuso

L'anfiteatro è aperto invece Venerdì, Sabato, Domenica ore 10.00 -13.00 e 14.00 - 16.30.

Informazioni: 0187 66811.

Museo archeologico di Luni: www.statuestele.org

Come arrivare al Museo archeologico di Luni
Museo Archeologico di Luni
Via Luni 37, 19034 Luni (SP)



Le fotografie del Museo Archeologico di Luni


I video del Museo archeologico di Luni





Per approfondire: