IL MUSEO ARCHIVIO DELLA MEMORIA DI BAGNONE

Bagnone Bagnone


Il Museo Archivio della Memoria di Bagnone nasce nel 2005. È allestito nel settecentesco palazzo della cultura, ex cancelleria fiorentina e nel palazzo del Consiglio in Piazza Roma, dove si trovano sala multimediale didattica e la Gipsoteca, formata da pannelli dedicati alla cultura e vita delle comunità contadine locali di inizio Novecento dell'Artista Augusto Magli.

Il museo nasce con il fine di documentare la storia del territorio. Nella sede principale è posta la parte espositiva museale divisa in diverse sale, con un percorso storico inerente alle varie dominazioni subite nei secoli dal territorio lunigianese.

L'esposizione riguarda anche gli aspetti antropologici del lavoro, dell'economia e della religiosità della comunità. Interessante il percorso di registrazione e conservazione multimediale, determinata a studiare gli aspetti antropologici della locale cultura contadina e dei destini migratori della comunità. Infatti il museo racconta anche la storia di territorio segnato dall'emigrazione, verso il nord Italia e l'Europa in generale: Francia, Svizzera, Inghilterra, Argentina, Stati Uniti.
La figura della donna lunigianese è poi ricordata con particolare attenzione ini quanto ai temi del lavoro, dei diritti, dei movimenti e della politica, dal dopoguerra ad oggi.

Aggiornamento visite 2021 al Museo Archivio della Memoria di Bagnone
Orari di apertura:
Aperture standard: Lunedì-Venerdì dalle 08.30 alle 13.30
Aperture straordinarie Primavera-Autunno (Aprile-Ottobre): mattina 09:30 alle 13:00 pomeriggio dalle 16:00 alle 18:00
Informazioni: 0187 427828
www.museoarchiviodellamemoria.it/

Attenzione: a causa del coronavirus e a seconda del colore della regione Toscana, le informazioni qui riportate potrebbero subire variazioni. Consigliamo sempre di chiamare prima di intraprendere una visita.

Come arrivare al Museo Archivio della Memoria di Bagnone
Piazza Marconi 7, 54021 Bagnone