ITINERARI E PERCORSI DI FOSDINOVO

Fosdinovo
Fosdinovo

La visita al borgo di Fosdinovo si può fare in poco più di mezza giornata, comprendendo anche l’entrata al castello. Alto sulla collina a dominio della piana della Magra, il castello Malaspina è la principale attrazione di Fosdinovo. Tuttora appartenente ai discendenti malaspiniani, è visitabile tutti i giorni tranne il martedì , con visita guidata che permette di vedere numerose stanze tra cui il salone principale, la sala delle armature, la stanza di Dante, le cucine, la sala delle torture e altre ancora. È al centro di numerose leggende legate ai Malaspina, come il fantasma di Bianca Aloisia, le perversioni della marchesa o la leggenda della stanza di Dante.
Dal castello si nota anche la struttura allungata del borgo, disposto lungo la collina. La visita prosegue verso la chiesa di San Remigio, a breve distanza, del XIII secolo, con all’interno lo splendido sarcofago in marmo di Galeotto Malaspina. Scendendo ancora verso l’altra punta di Fosdinovo si giunge all’oratorio dei Bianchi, del XV secolo, con la stupenda facciata marmorea e lo stemma malaspiniano.
Come arrivare: Austostrada A15 della Cisa fino al bivio per l’a12 Genova-Livorno dopo Santo Stefano Magra. Prendere per Livorno e uscire al casello di Sarzana. Proseguire per il centro lungo la variate Aurelia, alla rotonda prendere la prima uscita sempre lungo la variante Aurelia. Proseguire diritto seguendo le indicazioni per Carrara, Castelnuovo Magra e Fosdinovo. Dopo poco più di un km girare a sinistra per la SS446 e seguire la strada fino a Fosdinovo per 6 km.
È possibile parcheggiare proprio sotto il castello o poco più avanti sulla sinistra in un ampio spiazzo.



La sorpresa di strutture affascinanti, aziende agriturische nascoste in valli verdeggianti, dove spesso accompagnare il riposo a un’ottima cucina.

Per chi preferisce la comodità o per motivi di lavoro, l’hotel resta una delle opzioni principali nel comune di Pontremoli.





Torna indietro