IL MUSEO DI SAN CAPRASIO

La tomba di San Caprasio
La tomba di San Caprasio

Il Museo di San Caprasio è allestito nel complesso dell’antica abbazia fondata da Adalberto di Toscana nell’884. Custodisce i ritrovamenti dei recenti scavi archeologici, soprattutto la tomba del Santo, contenente un reliquiario in stucco. Le reliquie del santo vennero portate ad Aulla nel X-XI secolo, ma la memoria dell’evento venne tramandata solo oralmente, senza nessun documento che lo testimoniasse. Secondo la tradizione infatti, le reliquie di San Caprasio vennero poste sotto l’altar maggiore, ma le sue spoglie furono date per disperse a causa dei molti interventi di ristrutturazione della chiesa durante i secoli. Nel 2003, gli scavi archeologici, riportarono alla luce la tomba, con poche ossa di un uomo anziano, che grazie agli studi e le datazioni al radiocarbonio vennero identificate con il Santo.
Dalla suggestiva abside del X secolo, si entra nel complesso dove sono evidenti i segni delle tre chiese di epoche diverse dal VII all’XI secolo, scoperte durante gli scavi, con al centro il reliquiario contenente le spoglie di San Caprasio.
Nel museo posto nella sala capitolare sono stati ricostruiti gli abiti medievali dei tre personaggi principali che abitarono l’abbazia: l’abate, il monaco e il pellegrino. Si trovano anche esposte pietre, monete, ceramiche, il bellissimo portale e la fornace per campane del X secolo. Nella volta del chiostro si trova poi l’affascinante "Vangelo di Pietra", un’esposizione di capitelli medievali qua ritrovati.

Informazioni e prenotazioni: 0187 420148
Museo di San Caprasio
Via XXV Aprile 3, 54011 Aulla



Per approfondire:
Le fotografie dell’abbazia e del museo di San Caprasio
L’abbazia di San Caprasio
I musei della Lunigiana

Leggi il racconto della nostra visita al museo di San Caprasio

Torna indietro