LA CHIESA DI SAN REMIGIO DI FOSDINOVO

La chiesa di San Remigio

Chiesa di San Remigio

Aggiornato: 21 dicembre 2021
Tempo di lettura: meno di 1 minuto.

Indice delle informazioni sulla chiesa di San Remigio:

- Descrizione
- Come arrivare
- Fotografie
- Video
- Approfondimenti

LA CHIESA
Una prima chiesa dedicata a San Remigio fu costruita nel XIII secolo dal vescovo di Luni Buttafava. A breve distanza dal castello, nel centro del borgo, la chiesa era il centro religioso di Fosdinovo. Ricostruita nel XVI secolo dal marchese Andrea Malaspina, assunse il suo aspetto attuale nel 1684, con Carlo Francesco Agostino I.

All’interno della chiesa troviamo una statua del XIII secolo di San Remigio in abiti vescovili, posta in una nicchia sopra il coro, affiancata da quattro colonnine di marmo nero di Portovenere e soprattutto il bellissimo sepolcro di Galeotto Malaspina, eretto nel 1367. In marmo bianco, il monumento funebre è composto da un sarcofago, una statua del marchese in armi a grandezza naturale, accanto a Maria e al Cristo e i Santi Giovanni Battista, Antonio e Jacopo Apostolo, i santi dei principali ordini cavallereschi del Medioevo. Il sepolcro è sovrastato da un’edicola con rosone poggiante su colonnine.

La chiesa è arricchita da cappelle laterali contenenti gli altari delle confraternite e dei benefici parrocchiali. Gli altari furono realizzati fra la fine del XVII secolo e i primi decenni del XVIII secolo. Infine troviamo il coro ligneo del XVIII secolo e l’organo del Serassi del XVII secolo.



Come arrivare alla chiesa di San Remigio


Le fotografie della chiesa di San Remigio