I MISTERI DI SASSALBO

Sassalbo
Sassalbo

Sassalbo, situato in una profonda gola dove scorre il torrente Rosaro, è un paese singolare. Le sue case sono senza camini e si dice che sia stato costruito da un gruppo di pirati i quali, per non essere scoperti, avevano eretto le case senza camino per non tradire con il fumo la loro presenza. un’altra versione dice che le case sarebbero senza camini per consentire ai fuochi e al fumo di seccare le castagne stese sulle grate.
Fino all’inizio del secolo, Sassalbo celebrava con una funzione religiosa un remota catastrofe: la gigantesca frana che, scesa dal monte Cunella, seppellì quasi tutto il paese. Inoltre, nel 1930 si aprì una voragine dentro la quale scomparve il torrente Rosaro che tornò alla luce quattro o cinque chilometri più a valle.

Per approfondire:
Storie e leggende di Fivizzano
Sassalbo