BALLO CONTRO IL MALOCCHIO

Il borgo di Vinca
Il borgo di Vinca

Nell’antichità , si credeva che a Vinca il 23 giugno di ogni anno avesse un significato particolare per i pastori accampati alla capanna del Giovo. I giovani più prestanti scalavano allora la parete del Pizzo d’Uccello e bruciavano grandi mucchi di fascine resinose, mentre in basso la gente ballava al suono degli zufoli.
I falò accesi la notte per i balli avevano per la gente del posto il potere di salvarle dal malocchio.

Per approfondire:
Storie e leggende di Fivizzano
Le leggende della Lunigiana
Vinca