PREISTORIA IN LUNIGIANA

Il solco di Equi
Il solco di Equi

La storia della Lunigiana può essere fatta rimontare al medio paleolitico, 25-30 mila anni fa. Probabilmente, dove oggi si trova il golfo della Spezia, una estesa pianura aveva favorito l’insediamento dei primi popolo preistorici, ma la glaciazione e i conseguenti sconvolgimenti geologici cancellarono ogni traccia di vita. Molte specie di animali tipici dei climi freddi popolavano la Lunigiana, ed erano le prede dell’uomo di Neanderthal. Resti di orso speleo, lepre bianca, daino e cervo, scomparsi con la completa deglaciazione, sono stati ritrovati nella grotta di Equi Terme, che si apre nel fianco delle Alpi Apuane.
Con il neolitico, nell’età dei metalli, la Lunigiana era abitata dai Liguri Apuani. Questi popoli opposero una forte resistenza all’occupazione dei Romani, e furono deportati in massa nel Sannio, regione tra la Campania e la Basilicata. La cultura romana attecchì prevalentemente nella zona meridionale della Lunigiana, vicino alla città di Luni, interessante per la posizione strategica e per lo sfruttamento agricolo.

Per approfondire:
La storia della Lunigiana

Torna indietro