IL CASTELLO DI PALLERONE

Il castello di Pallerone
Il castello di Pallerone

Il castello di Pallerone, elegante residenza signorile, si trova ben visibile in mezzo al paese, lungo la Statale del Cerreto che divide in due il borgo.

STORIA
Storicamente parte del feudo di Olivola dal XII secolo, dopo una parentesi sotto il marchesato di Fosdinovo, divenne centro del feudo di Olivola-Pallerone, posto sotto la protezione del Granducato di Toscana dal 1638, quando Spinetta II spostò qui la sede marchionale.
Una prima costruzione difensiva venne eretta da Lazzaro I all’inizio del XVI secolo, primo marchese della seconda dinastia del feudo di Olivola. L’edificio era solido, protetto da mura. Fu il nipote Alderano Malaspina, militare che aveva vissuto prevalentemente a Firenze, figlio di Spinetta I e fratello di Lazzaro II, a trasformare Pallerone durante il suo periodo di reggenza, facendo le veci del nipote Spinetta II, trasformando il castello in residenza signorile e diventando sede del feudo.
Il castello di Pallerone Spinetta I fu al centro di un tragico evento nel 1590, quando venne assassinato nei pressi del torrente Bardine, forse dagli uomini di Cosimo Centurione, signore di Aulla.

STRUTTURA
Il castello come lo vediamo oggi è infatti principalmente il risultato delle trasformazioni operate da Alderano Malaspina, con il palazzo signorile seicentesco situato al centro di un bel giardino. Più recentemente, dopo una lunga chiusura e un altrettanto lungo restauro, il castello è tornato a nuova vita grazie al proprietario Alberto Malatesta.
Il castello di Pallerone L’ingresso della struttura è posto all’interno di un giardino pensile decorato con ciottoli a mosaico. Principale attrazione il grande salone coperto da una grande volta a padiglione e decorato da stupendi affreschi allo stile del barocco pontremolese, medaglioni raffiguranti scene campestri e grandi tele con scene mitologiche. In questo stesso salone, nel 1795 si riunirono tutti i marchesi Malaspina per richiedere aiuto, invano, all’imperatore dopo la Rivoluzione Francese e nel 1816 Francesco IV Duca di Modena.
Delle fortificazioni, erette nel XVI secolo a protezione dell’insediamento, rimangono invece poche tracce delle mura e una torre.

Aggiornamento visite 2021 al castello di Pallerone
Il castello di Pallerone è di proprietà privata ed è visitabile su appuntamento al numero 340 9663529.

Come arrivare




I video del castello di Pallerone