PONTEBOSIO

Il borgo e il castello di Pontebosio Pontebosio


Aggiornato: 18 maggio 2021
Tempo di lettura: 1 minuto.

Indice delle informazioni su Pontebosio:

- Descrizione
- Come arrivare
- Fotografie
- Video
- Altri borghi di Licciana Nardi

IL BORGO
Pontebosio deve il suo nome dal ponte fatto costruire dalla famiglia dei Bosi, signori della Verrucola di Fivizzano nell’XI-XII secolo, prima dell’ascesa dei Malaspina in Lunigiana.

Pontebosio fu feudo indipendente a partire dal 1631 con Ludovico I Malaspina e la dinastia durò fino all'abolizione feudale del 1797.

Il borgo è dominato dal castello seicentesco, caratterizzato da quattro torri quadrangolari e sede di un hotel di lusso. A ridosso della strada, poco oltre il ponte a basse arcate, che era passaggio obbligato per le pievi di Soliera e Venelia si trova il Il castello di Poderetto, costruito dai Malaspina di Podenzana per constrastare i marchesi di Pontebosio, ma mai portato a termine ed oggi anch'esso struttura ricettiva.
La chiesa di San Giacomo Maggiore, in stile barocco, fu costruita alla fine del XVII secolo da Ferdinando Malaspina. Posta nella piazza del paese accanto al castello, presenta una facciata intonacata, suddivisa in riquadri regolari con doppio campanile. L'edificio venne costruito con pietre del torrente Taverone.



Come arrivare a Pontebosio
Pontebosio è posto a 2,5 km da Licciana, lungo una diramazione della SP74. Si raggiunge dalla SS62 della Cisa passando da Masero di Terrarossa e Monti.



Le fotografie di Pontebosio