POZZO

Pozzo
Pozzo

"Uno dei paesi più belli della Lunigiana". Questo è il cartello che accoglie il visitatore arrivando a Pozzo. Sicuramente ricco di storia, il borgo si trova tra Mulazzo e Busatica, lungo la strada che porta al santuario della Madonna del Monte.
Nel Medioevo fu sede del più piccolo feudo della Lunigiana con Montereggio. Si formò dopo che Morello Malaspina di Mulazzo lasciò nel 1573 ai tre figli Giovan Paolo, Francesco Antonio e al minorenne Galeazzo i propri territori. Giovan Paolo fu il primo marchese di Pozzo (1573-1584), mentre Francesco Antonio si impossessava di Mulazzo e Parana. Galeazzo rimase nel palazzo di Pozzo fino alla maggiore età , diventando poi cavaliere gerosolimitano.
Con la morte di Giovan Paolo, Montereggio e Pozzo passarono ai figli Leonardo e Giulio Cesare, tutori e reggenti anche per il nipote Giovan Vincenzo, che poi divenne feudatario di Pozzo. Il figlio Ottavio fu l’ultimo marchese, morto suicida nel borgo nel 1646.
Al centro del paese si trova la chiesa di San Giorgio, davanti alle vecchie mura di difesa, mentre all’entrata si trova il vecchio palazzo marchionale malaspiniano del XVI-XVII secolo, che poco mantiene delle strutture originali.
Pozzo diede i natala a Livio Galanti (1913–1995), critico letterario e chiosatore delle opere di Dante Alighieri, a cui è dedicato il Museo Dantesco Lunigianese di Mulazzo.

Per approfondire:
Le fotografie di Pozzo
I borghi di Mulazzo

Torna indietro