LA PIEVE DI SAN CASSIANO DI URCEOLA O SALICETO

La pieve di Urceola o Saliceto
La pieve di Urceola o Saliceto

La pieve di San Cassiano e Sant’Ippolito di Urceola affonda le sue radici nel primo millennio, citata per la prima volta in un editto del 981, nel quale l’imperatore Ottone ordinava la fine delle oppressioni contro la chiesa di Luni. La pieve aveva un’ampia giurisdizione e si estendeva sull’alta valle del Magra e del Gordana. l’edificio religioso iniziò la sua decadenza con la costruzione della chiesa dell’annunziata.
l’impianto originario è stato del tutto sconvolto da successive opere di rstrutturazione che ne hanno cancellato la sua forma primitiva.

Per approfondire:
Pieve di Saliceto

Torna indietro