LA PIEVE DI SAN MARTINO DI VIANO

La torre di Viano
La torre di Viano

La pieve di Viano ha origini molto antiche e un forte attaccamento territoriale. Di fatto, ancora oggi il territorio che storicamente apparteneva alla sua giurisdizione è chiamato piviere o Pioero, in dialetto.
Già ricordata nel 1168 come concessione di Papa Eugenio III al Vescovo Gottifredo di Luni e poi ceduta ai Bianchi di Erberia, ai Viano e infine ai Malaspina, la pieve fu edificata su una chiesa romanica. La facciata è semplice e il portale d’ingresso è sormontato da un bel bassorilievo marmoreo. Nel 1593 e nel 1788 fu oggetto di restauri che salvarono l’impianto a tre navate. La pieve attuale presenta una veste rinascimentale con inserimenti barocchi e nel bozzato esterno probabili resti dell’antico edificio romanico.

Per approfondire:
Le chiese di Fivizzano
Il borgo di Viano
La torre di Viano