SAN TERENZO

San Terenzo
San Terenzo

Separato da Lerici dalla Villa Marigola e da un promontorio boscoso, San Terenzo risale all’epoca medievale. In origine il paese si chiamava Portiolo e acquisì il nome attuale dopo l’approdo del Santo dalla Scozia, poi nominato vescovo di Luni. La prima citazione risale al 1224, come dipendenza dalla pieve di Trebiano. Era sede di un ospedale e conserva ancora integro il castello quadrangolare del XV secolo, ma costruito su una preesistente fortificazione del X. Alcuni toponimi della zona rimandono alle Crociate, come la Tomba del Crociato e lo Scoglio di Orlando, spezzato in due dal cavaliere secondo la leggenda.
Dalla spiaggia, oltre al suddetto castello e al castello di di Lerici, si vede il campanile della chiesa del paese, dedicata alla Natività di Maria Vergine e risalente al XVII secolo, con opere di Domenico Gar e Domenico Fiasella.
Nel XIX secolo soggiornarono nella Villa Magni, sulla passeggiata, i famosi poeti inglesi Shelley e Byron.

Per approfondire
Le spiagge di San Terenzo
La chiesa di Santa Maria Assunta
Il castello di San Terenzo
Villa Magni
I ristoranti di San Terenzo

Il sito della Pro Loco di San Terenzo

Torna indietro